Comune di Minturno


Sei in: Home » archivio news » scheda news

News

Servizio n. 1 Amministrativo - Affari Generali

Informazione
Imposta di Soggiorno 1° aprile - 31 ottobre 2018 - Informazioni utili - Regolamento - Modulistica --- 4° avviso

In allegato le informazioni utili, il Regolamento e la modulistica

 

L’Imposta di Soggiorno

Cos'è

È un’imposta a carico di coloro che alloggiano, dal 1° aprile al 31 ottobre,  nelle strutture ricettive e negli  alloggi turistici privati ubicati nel territorio del comune di Minturno. Il relativo Regolamento è stato approvato con la Delibera del Consiglio Comunale n. 6 del 28.02.2017, modificato con la Delibera del Consiglio Comunale n. 85 del 07.12.2017.

Cos'è utile sapere

Sono tenuti al pagamento dell’imposta coloro che non sono residenti nel comune di Minturno e pernottano in qualunque tipo di struttura ricettiva e di alloggio turistico privato, presente nel territorio cittadino.

 L’imposta è corrisposta per persona e per pernottamento, fino ad un massimo di 6 pernottamenti consecutivi.                                                                                    

  ESENZIONI - RIDUZIONI 

Sono esentati dal pagamento dell’Imposta di Soggiorno: 

-  i soggetti iscritti all’anagrafe dei residenti del Comune di Minturno; 

-  i minori fino al compimento del 12° anno di età;

- i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie pubbliche e private del territorio provinciale, per un massimo di due persone per paziente; 

- persone con disabilità fisica, sensoriale e cognitiva; 

È applicata una riduzione del 50%:

- per gli studenti in visita d’istruzione nel territorio del comune di Minturno nei mesi di aprile, maggio e giugno; - per le guide turistiche, gli autisti di pullman, gli accompagnatori e le persone oggetto di gratuità promozionale da parte degli operatori; 

- i volontari che prestano il loro servizio in occasione di eventi e manifestazioni organizzate dall’Amministrazione Comunale, ovvero in occasione di emergenze ambientali; 

- i lavoratori occupati presso Aziende/Imprese che svolgano attività temporanea nel territorio comunale e nei municipi confinanti, ad esclusione dei mesi di giugno, luglio ed agosto.

Il gestore ha l’obbligo di conservare per cinque anni le quietanze e le dichiarazioni rilasciate dall’ospite per le esenzioni.

Come fare

Il turista corrisponde l’Imposta al gestore della struttura, il quale rilascia una quietanza delle somme riscosse. La quota dell’Imposta di Soggiorno andrà indicata separatamente nella ricevuta fiscale emessa dal gestore della struttura ricettiva. L’Imposta non è soggetta ad IVA. 

Il gestore della struttura effettua il versamento delle somme riscosse a titolo di Imposta di Soggiorno al Comune di Minturno secondo le seguenti scadenze: entro il 15 giugno per i soggiorni relativi ai mesi di aprile e maggio – entro il 15 settembre per i soggiorni relativi ai mesi di giugno, luglio e agosto – entro il 15 novembre per i soggiorni relativi ai mesi di settembre e ottobre.

Il gestore della struttura dichiara al Comune di Minturno, entro le date sopra riportate, i seguenti dati: Ø   Informazioni utili per il calcolo d’imposta; Ø    Estremi del versamento; Ø   Numero delle presenze, comprensivo delle eventuali esenzioni, relative al mese precedente.

La dichiarazione va resa su apposita modulistica (allegata alla presente comunicazione) e inviata al Comune per via telematica all’indirizzo di posta elettronica turismo@comune.minturno.lt.it o tramite pec ad affarigeneraliminturno@pec.it o consegnata all’Ufficio Protocollo dell’Ente.

Nel caso in cui il soggetto passivo dell’Imposta rifiuti di effettuare il pagamento, il gestore della struttura è tenuto a far compilare l’apposito modulo di rifiuto (allegato) all’interessato ed a trasmetterlo tempestivamente al Comune all’indirizzo di posta elettronica turismo@comune.minturno.lt.it. 

In caso di rifiuto della compilazione del modulo da parte del soggetto passivo dell’Imposta, esso va compilato e sottoscritto dal gestore, che vi apporrà la dicitura “compilazione rifiutata”, oltre a riportare le generalità dell’interessato.    

Come versare

  • VERSAMENTO DELL’IMPOSTA 

Il gestore della struttura ricettiva provvede al successivo riversamento dell’Imposta stessa al Comune, entro il 15 giugno per i soggiorni relativi ai mesi di aprile e maggio – entro il 15 settembre per i soggiorni inerenti ai mesi di giugno, luglio e agosto – entro il 15 novembre per i soggiorni relativi ai mesi di settembre e ottobre, mediante una delle seguenti modalità:  

a) bonifico bancario sul conto corrente dedicato della Tesoreria Comunale, intestato al Comune di Minturno  (IT12A0103074031000063100087  - Banca Monte dei Paschi di Siena – Agenzia di Marina di Minturno;

b) versamento con bollettino di c/c postale n. 12620043 intestato a Comune di Minturno – Servizio Tesoreria, presso qualsiasi Ufficio postale.

Quanto costa

L’imposta di soggiorno per l’anno 2018 è determinata per persona in relazione ad ogni pernottamento, sino ad un massimo di sei pernottamenti consecutivi, nella misura di € 1.00 (uno/00) per le strutture alberghiere – strutture extralberghiere e gli alloggi turistici privati. 

Per  i campeggi, in caso di  abbonamenti  stagionali superiori a 30 gg., è  prevista  una misura forfettaria fino a € 10.00 per mezzi e/o piazzole a due posti e fino a € 20.00 per mezzi e/o piazzole a quattro o più posti.

 

Per Informazioni: 

Ufficio Turismo e Cultura del Comune di Minturno   Tel . 0771 6608208 – 6608250

Ufficio Informazioni ed Assistenza al Turista (IAT) di Scauri   Tel. 0771 1978065

A cura di :


Fine dei contenuti della pagina

Sito ufficiale del Comune di Minturno

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

Via Principe di Piemonte, 9 - 04026 Minturno (LT)
Tel. 0771-6608200 - Fax 0771-6608249
C.F.: 81003430592

Realizzazione
ImpresaInsieme S.r.l.Proxime S.r.l.