Esplora contenuti correlati

Notizie

Il 9 febbraio in Sala Consiliare il conferimento della Cittadinanza Onoraria a Padre Adeodato Carollo

Il 9 febbraio in Sala Consiliare il conferimento della Cittadinanza Onoraria a Padre Adeodato Carollo

Nella seduta del 30 gennaio scorso il Consiglio Comunale di Minturno ha deliberato di attribuire la Cittadinanza Onoraria a Padre Adeodato Carollo, nato a Palermo il 7 settembre 1946, già Cappellano dell’Ospedale di Minturno, Rettore della Comunità dei Missionari del Sacro Cuore a Marina di Minturno. L’Amministrazione Civica ha condiviso la proposta avanzata dal Gruppo della Fraternità Missionaria della Chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore. La cerimonia di conferimento si terrà giovedì 9 febbraio, alle ore 10, presso la Sala Consiliare.

Padre Carollo è stato l’ideatore del trentennale Gemellaggio spirituale tra la Comunità di Minturno e la Missione di Pinheiro (nel nord-est del Brasile), dove hanno proficuamente operato i Padri Missionari del Sacro Cuore italiani, sotto la guida del defunto Padre Luigi Risso, conosciuto dai fedeli di Minturno, località che ha frequentato da studente. Il religioso ha promosso, negli anni, varie iniziative missionarie ed ha raccolto fondi da destinare alla realizzazione di attività e di opere in Brasile; ha favorito il restauro della Chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore, a Marina di Minturno, grazie alla collaborazione ed alla generosità della Provincia italiana dei Missionari S.C., dell’Arcidiocesi di Gaeta e di numerosi fedeli e benefattori.

Il prossimo 17 febbraio Padre Adeodato celebrerà i suoi 50 anni di sacerdozio, di cui 30 trascorsi a Minturno, sulle orme dei suoi predecessori.

𝗔𝗩𝗩𝗜𝗦𝗢 𝗣𝗨𝗕𝗕𝗟𝗜𝗖𝗢 𝗣𝗥𝗘𝗜𝗦𝗖𝗥𝗜𝗭𝗜𝗢𝗡𝗜 𝗔𝗟 𝗦𝗘𝗥𝗩𝗜𝗭𝗜𝗢 𝗗𝗜 𝗔𝗦𝗜𝗟𝗢 𝗡𝗜𝗗𝗢 𝗖𝗢𝗠𝗨𝗡𝗔𝗟𝗘 - 𝗔𝗡𝗡𝗢 𝗦𝗖𝗢𝗟𝗔𝗦𝗧𝗜𝗖𝗢 𝟮𝟬𝟮𝟯/𝟮𝟬𝟮𝟰

𝗔𝗩𝗩𝗜𝗦𝗢 𝗣𝗨𝗕𝗕𝗟𝗜𝗖𝗢 𝗣𝗥𝗘𝗜𝗦𝗖𝗥𝗜𝗭𝗜𝗢𝗡𝗜 𝗔𝗟 𝗦𝗘𝗥𝗩𝗜𝗭𝗜𝗢 𝗗𝗜 𝗔𝗦𝗜𝗟𝗢 𝗡𝗜𝗗𝗢 𝗖𝗢𝗠𝗨𝗡𝗔𝗟𝗘 - 𝗔𝗡𝗡𝗢 𝗦𝗖𝗢𝗟𝗔𝗦𝗧𝗜𝗖𝗢 𝟮𝟬𝟮𝟯/𝟮𝟬𝟮𝟰

Dal 23 Gennaio 2023 sono aperte le 𝗣𝗥𝗘-𝗜𝗦𝗖𝗥𝗜𝗭𝗜𝗢𝗡𝗜 𝗮𝗹𝗹’𝗔𝗦𝗜𝗟𝗢 𝗡𝗜𝗗𝗢 𝗖𝗢𝗠𝗨𝗡𝗔𝗟𝗘 “𝗣𝗢𝗟𝗟𝗜𝗡𝗘” per 𝙗𝙖𝙢𝙗𝙞𝙣𝙞 𝙡𝙚 𝙘𝙪𝙞 𝙛𝙖𝙢𝙞𝙜𝙡𝙞𝙚 𝙨𝙞𝙖𝙣𝙤 𝙧𝙚𝙨𝙞𝙙𝙚𝙣𝙩𝙞 𝙤 𝙙𝙤𝙢𝙞𝙘𝙞𝙡𝙞𝙖𝙩𝙚 𝙤 𝙘𝙝𝙚 𝙥𝙧𝙚𝙨𝙩𝙞𝙣𝙤 𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙞𝙩𝙖̀ 𝙡𝙖𝙫𝙤𝙧𝙖𝙩𝙞𝙫𝙖 𝙣𝙚𝙡 𝘾𝙤𝙢𝙪𝙣𝙚 𝙙𝙞 𝙈𝙞𝙣𝙩𝙪𝙧𝙣𝙤 (𝙘𝙤𝙣 𝙥𝙧𝙞𝙤𝙧𝙞𝙩𝙖̀ 𝙥𝙚𝙧 𝙞 𝙧𝙚𝙨𝙞𝙙𝙚𝙣𝙩𝙞.

⚠️ 𝙄 𝙣𝙤𝙣 𝙧𝙚𝙨𝙞𝙙𝙚𝙣𝙩𝙞 𝙥𝙤𝙩𝙧𝙖𝙣𝙣𝙤 𝙥𝙧𝙚𝙨𝙚𝙣𝙩𝙖𝙧𝙚 𝙙𝙤𝙢𝙖𝙣𝙙𝙖 𝙙𝙞 𝙞𝙨𝙘𝙧𝙞𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 ma le stesse saranno esaminate solo in caso di mancata copertura dei posti previsti da parte dei nuclei familiari residenti o domiciliate o che prestino attività lavorativa nel Comune di Minturno.

🏫 La struttura, con 𝗰𝗮𝗽𝗶𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗳𝗶𝗻𝗼 𝗮 𝟮𝟵 𝗽𝗼𝘀𝘁𝗶, si articola 𝗶𝗻 𝘁𝗿𝗲 𝘀𝗲𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶, suddivise 𝗽𝗲𝗿 𝗳𝗮𝘀𝗰𝗲 𝗱𝗶 𝗲𝘁𝗮̀, come di seguito:
- 𝗻. 𝟯 𝗽𝗼𝘀𝘁𝗶 𝗿𝗶𝘀𝗲𝗿𝘃𝗮𝘁𝗶 𝗮𝗶 𝗹𝗮𝘁𝘁𝗮𝗻𝘁𝗶 (fino a 12 mesi)
- 𝗻. 𝟭𝟮 𝗽𝗼𝘀𝘁𝗶 𝗿𝗶𝘀𝗲𝗿𝘃𝗮𝘁𝗶 𝗮𝗶 𝘀𝗲𝗺𝗶 𝗱𝗶𝘃𝗲𝘇𝘇𝗶 (da 12 mesi e 1giorno a 24 mesi)
- 𝗻. 𝟭𝟰 𝗽𝗼𝘀𝘁𝗶 𝗿𝗶𝘀𝗲𝗿𝘃𝗮𝘁𝗶 𝗮𝗶 𝗱𝗶𝘃𝗲𝘇𝘇𝗶 (da 24 mesi e 1 giorno a 36 mesi)

👇 Tutte le informazioni, i moduli ed il bando completo li potete trovare sul sito del Comune, nella sezione apposita:
http://www.comune.minturno.lt.it/s/content/04026/1611834078.4994 

Minturno - Censimento delle botteghe e delle attività storiche

Minturno - Censimento delle botteghe e delle attività storiche

È stato pubblicato l’Avviso per il Censimento delle botteghe e delle attività storiche presenti sul territorio comunale di Minturno, finalizzato a favorire l’iscrizione nell’Elenco regionale delle botteghe e delle attività storiche.

Sulla scia della Legge Regionale n. 1/2022, tesa a salvaguardare e a valorizzare le attività economiche di rilevanza storica con interventi specifici di promozione, l’Amministrazione Civica si impegna a creare un apposito elenco per dare risalto agli operatori  e attivare azioni di tutela e di sviluppo locale. L’obiettivo primario è quello di dare continuità e sostegno alle produzioni artigianali, preservando lavorazioni di interesse storico-culturale che rischiano di essere dimenticate o sostituite dalle innovazioni tecnologiche, attraverso una sistematica attività di conservazione dei beni immateriali ad esse associate e dei locali storici tradizionali che le ospitano.

L’iscrizione sarà finalizzata, inoltre, al rilascio, da parte della Regione di Lazio, di un’attestazione e del logo di Bottega e attività storica del Lazio, contenente la denominazione dell’esercizio, la sede in cui il medesimo è condotto in maniera prevalente, ai fini del riconoscimento della valenza storica, artistica e architettonica dei luoghi. Le botteghe  e le attività storiche saranno censite attraverso criteri di durata, continuità merceologica e specialità.   

«La procedura - sottolinea il Vicesindaco Elisa Venturo - è aperta nello specifico a quattro tipologie: locali storici, connotati da valore storico-artistico e architettonico, destinati ad attività di commercio, somministrazione, artigianato, artistiche o miste, compresi cinema, teatri, librerie e cartolibrerie, svolte continuativamente anche da soggetti diversi e in modo documentabile da almeno settanta anni; locali storici tradizionali, individuati ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio; botteghe d’arte e di antichi mestieri, nelle quali sono svolte, in modo documentabile da almeno cinquanta anni, attività artistiche consistenti in creazioni, produzioni e opere di elevato valore estetico; attività storiche e tradizionali, di commercio e somministrazione in sede fissa, di artigianato, artistiche o miste, compresi cinema, teatri, librerie, cartolibrerie ed edicole, svolte, in modo documentabile, continuativamente, nel medesimo locale, da almeno cinquanta anni».

Non sono ammesse quelle attività che hanno avuto una sospensione dell’attività per un periodo continuativo superiore ai 12 mesi o che, nel tempo, abbiano alterato il processo creativo o produttivo con l’utilizzo di nuove tecnologie.

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente via Pec all’indirizzo minturno@legalmail.it , entro e non oltre le  ore 23,59 di lunedì 6 febbraio 2023, a pena di esclusione,  indicando come oggetto “Avviso Pubblico Censimento delle botteghe e attività storiche di Minturno”. L’istanza di partecipazione, la relazione illustrativa e la scheda esercizio dovranno essere debitamente compilate e sottoscritte dal rappresentante legale/titolare dell’operatore economico, secondo le modalità e  il fac-simile allegato all’Avviso pubblico, scaricabile sul sito web del Comune di Minturno.

Una volta acquisite tutte le istanze di partecipazione, l’Ufficio Suap dell’Ente provvederà alla verifica della regolarità formale della presentazione dell’istanza di partecipazione e del possesso dei requisiti ed all’attivazione di eventuali procedure integrative, al fine di perfezionare l’iscrizione al suddetto elenco.

BANDO SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE - pubblicato il bando per la selezione di volontari da impiegare nel progetto "Includimi 2023"

BANDO SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE - pubblicato il bando per la selezione di volontari da impiegare nel progetto "Includimi 2023"

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale ha pubblicato il Bando per la selezione dei volontari di Servizio Civile Universale. Per tutte le informazioni in merito ai requisiti per la presentazione delle domande è possibile consultare il seguente indirizzo: https://www.politichegiovanili.gov.it/comunicazione/news/2022/12/bando-ordinario-2022/ 

 Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare domanda di partecipazione esclusivamente nella modalità on line raggiungibile tramite PC, tablet e smatphone domande di partecipazione devono essere presentate accedendo tramite spid all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it/ 

Nell’ambito del programma di servizio civile universale del CSVLazio E.T.S. (Centro servizi per il volontariato) “Disabilità. Insieme per bene comune. Rete G.E.C. 2022”, è stato approvato il progetto “Includimi 2023” presentato dal Comune di Formia in rete con il Comune di Minturno.

Per il progetto Includimi 2023 sono disponibili complessivamente n. 30 posti.

- Se hai dai 18 ai 29 anni non compiuti presenta la tua candidatura per il Servizio Civile Universale.

- Scadenza: Le domande dovranno essere presentate entro le ore 14:00 del 10 febbraio 2023

 Si può presentare una sola domanda, scegliendo un solo progetto e una sua sede di attuazione, entro le ore 14:00 del 10 febbraio 2023. Le domande possono essere annullate e ripresentate fino alle ore 14:00 del 9 febbraio 2023

Se hai bisogno di supporto per la compilazione, la presentazione della domanda oppure una consulenza per la scelta del progetto scrivi una e-mail a sudpontino@csvlazio.org   o manda un messaggio su whatsapp ai numeri 3487137971-2 indicando nome, cognome e numero di telefono e verrai ricontattato per un appuntamento.

 Scegli il Servizio Civile, il tuo contributo è importante.

Bando completo e Modulistica in allegato

6° Concorso “L’Olio delle Colline a Minturno” - il 14 gennaio la proclamazione dei vincitori

6° Concorso “L’Olio delle Colline a Minturno” - il 14 gennaio la proclamazione dei vincitori

Si alza il sipario sulla 6ª edizione del Concorso “L’Olio delle Colline a Minturno”, promossa dall’Amministrazione Comunale di Minturno, dall’Associazione CAPOL (Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina), in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e l’ASPOL (Associazione Provinciale Produttori Olivicoli Latina), e finalizzata a valorizzare, a promuovere l’olio extravergine di oliva itrana prodotto nel territorio minturnese.

La cerimonia di premiazione dei finalisti e la consegna degli attestati a tutti i 36 partecipanti (di cui 2 per la sezione paesaggi e recupero uliveti) si terranno sabato 14 gennaio, alle ore 17, presso il Castello di Minturno. Nel corso dell’appuntamento interverranno, tra gli altri, il Sindaco Gerardo Stefanelli, il Vice ed Assessore all’Ambiente Elisa Venturo, il coordinatore regionale delle Città dell’Olio Alfredo D’Antimi, il Presidente del CAPOL Latina Luigi Centauri. Spazio sarà dato al progetto “Olio in cattedra”, curato dagli Istituti Comprensivi “Antonio Sebastiani” di Minturno e “Marco Emilio Scauro” di Scauri. Al termine, degustazione di prodotti tipici e di oli classificati.

Al concorso hanno partecipato olivicoltori e produttori di olio in proprio, singoli o associati, che hanno presentato un campione di olio di quantità minima di 0,5 litri di prodotto. Le partite dalle quali sono giunti i campioni aderenti alla competizione sono state prodotte esclusivamente da oliveti ricadenti nel territorio di Minturno.

«Lo sviluppo del settore agricolo, il rilancio delle varietà olivicole legate all’identità territoriale e la valorizzazione dell’ambiente - sottolineano il Sindaco Stefanelli e l’Assessore Venturo – continuano a rappresentare il punto cardine del programma della nostra Amministrazione, impegnata a far crescere e diffondere le eccellenze del nostro territorio e, tra queste, “l’olio delle colline minturnesi”. Siamo consapevoli della necessità di favorire lo sviluppo del comparto che costituisce una delle risorse fondamentali per l’economia e la produttività del comprensorio aurunco».

La Via Appia candidata al patrimonio Unesco - Il Sindaco ha firmato oggi a Roma il protocollo d’intesa

La Via Appia candidata al patrimonio Unesco - Il Sindaco ha firmato oggi a Roma il protocollo d’intesa

Questa mattina, alla presenza del Sottosegretario alla Cultura Gianmarco Mazzi, il Sindaco Gerardo Stefanelli ha sottoscritto, a Roma, presso le Terme di Diocleziano, il protocollo d’intesa tra Ministero, Comuni ed Enti per la candidatura del sito “Via Appia Regina Viarum” nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco. Al momento l’Italia vanta 58 siti riconosciuti, 2 in più della Cina.

Il Comune di Minturno ha formalizzato, così, la sua collaborazione a promuovere tutte le iniziative utili e necessarie al più soddisfacente raggiungimento di questo ambizioso obiettivo per l’antica strada militare e commerciale verso Oriente, lunga circa 900 chilometri.

Il Segretariato generale del Ministero della Cultura ha promosso il progetto di candidatura della Via Appia antica, nel suo percorso integrale da Roma a Brindisi, comprensivo della variante traianea, per l’iscrizione nella lista Unesco, e ne ha finanziato l’iter procedurale con specifici fondi (circa 19 milioni di euro) collegati al Piano nazionale per gli investimenti complementari al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), intervento n. 12 - Percorsi nella Storia - Treni storici e Itinerari culturali.

Dopo la firma odierna del protocollo d’intesa, la candidatura sarà valutata, il prossimo 20 gennaio, dal Consiglio direttivo della Commissione italiana Unesco. Il progetto, che coinvolge 4 regioni (Lazio, Campania, Basilicata e Puglia), 12 province, 73 municipi e 15 parchi, sarà inviato poi a Parigi, insieme al piano di gestione del sito.

«Si tratta – sottolinea il Sindaco Gerardo Stefanelli - di un’opportunità enorme in chiave turistico-culturale anche per il nostro Comune, che vanta uno dei pochi tratti originali della Via Appia, non intaccato dall’ urbanizzazione: il Decumanus Maximus attraversa il sito archeologico di Minturnae, a ridosso del Garigliano. La vicinanza alla Capitale e al percorso forse più noto dell’antica ‘autostrada’ ci consentirà di beneficiare dell’aspetto di gravitazione attrattiva della parte ‘romana’ dell’Appia antica, a differenza di siti parimenti importanti ma distanti da Roma. L’adesione a tale progetto rappresenta un’occasione importante di valorizzazione delle testimonianze storiche e di rilancio dell’immagine del comprensorio turistico di Minturno Scauri e fa seguito alle iniziative sostenute in passato dal nostro Ente: incontro al Teatro Romano con lo scrittore Paolo Rumiz (autore del libro “Appia”), rassegna “Solcare Minturnae”, riscoperta del Castrum e 190° anniversario della costruzione del Ponte Real Ferdinando».

 

 

Natale a Minturno Scauri 2022 - Stefanelli: «Bilancio lusinghiero per gli eventi promossi dal Comune»

Natale a Minturno Scauri 2022 - Stefanelli: «Bilancio lusinghiero per gli eventi promossi dal Comune»

Sedici eventi, di cui 5 dedicati ai bambini e 3 ai più grandi, 5 mostre e 2 serate di beneficenza. Un ciclo di appuntamenti vario ha caratterizzato la 17^ Rassegna “Natale al Castello” (con la Casa di Babbo Natale, il Villaggio glaciale e le retrospettive permanenti dedicate alla Sagra delle Regne e alle tradizioni popolari). La consolidata manifestazione è stata affiancata da una partecipata “Festa della Befana” in Piazza Portanova (a Minturno), dalla vivace e coinvolgente nottata “Scauri 2023, Capodanno che canta”, dal suggestivo Villaggio di Natale sul Lungomare (con ben 11 giorni di animazione), dall’attraente pista di ghiaccio “Scauri on ice” all’Arena Mallozzi e dal bel concerto del gruppo “The Blue Gospel Singer” (di fronte alla Villa comunale di Piazza Caio Mario).

«Si è chiuso con un bilancio lusinghiero – sottolinea il Sindaco Gerardo Stefanelli – il ciclo di appuntamenti predisposto dall’Ente per le Festività natalizie. Dall’8 dicembre all’8 gennaio il comprensorio turistico di Minturno Scauri ha vissuto varie giornate/serate all’insegna dello svago e del piacevole ritrovo: animazione in piazza e sul lungomare, spettacoli e mostre al Castello, visite guidate nel centro storico, concerti di musica popolare e mercatini dell'artigianato hanno caratterizzato il periodo di festa, dopo 2 anni di stop dovuti alla pandemia. Un mese intenso di appuntamenti, allestito dal Comune, grazie anche ai contributi concessi dalla Regione e dalla società Lazio Crea. Uno sforzo organizzativo compiuto dall’Ente, grazie al lavoro dello staff comunale, all’apporto di artisti, di compagnie, di associazioni e di volontari. A tutti va il mio sincero ringraziamento, a nome dell’Amministrazione civica».

COMUNICATO STAMPA
05.01.2023
	
Minturno 
CONSEGNATO IL PREMIO IN MEMORIA DELL’AMBASCIATORE LUCA ATTANASIO, 
DEL CARABINIERE VITTORIO IACOVACCI E DELL’AUTISTA MUSTAPHA MILAMBO

COMUNICATO STAMPA 05.01.2023 Minturno CONSEGNATO IL PREMIO IN MEMORIA DELL’AMBASCIATORE LUCA ATTANASIO, DEL CARABINIERE VITTORIO IACOVACCI E DELL’AUTISTA MUSTAPHA MILAMBO

Una targa in memoria dell’ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Mustapha Milambo è stata consegnata alla dottoressa Zakia Seddiki, moglie del diplomatico italiano.

La targa è stata consegnata dal Sindaco di Minturno, dott. Gerardo Stefanelli, nel corso di una cerimonia svoltasi nella mattinata odierna nell’aula consiliare “Severino Del Balzo”. L’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci (originario di Sonnino) e l’autista Mustapha Milambo, vennero uccisi il 22 febbraio 2021 in un attentato in Congo, a seguito di un attacco ad un convoglio delle Nazioni Unite, nei pressi di Goma, nell’est del paese africano.

Luca Attanasio, Ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo, sposato e padre di tre bambine, era a bordo di un mezzo della missione Onu per la stabilizzazione del Paese africano.

La decisione di premiare la dott.ssa Zakia Seddiki, fondatrice insieme all’Ambasciatore Attanasio dell’Associazione ora diventata Fondazione “Mama Sofia” è stata assunta da una Commissione ad hoc, il premio è stato istituito dalla Giunta Comunale di Minturno a seguito di una mozione assunta all’unanimità dal Consiglio Comunale il 6 marzo del 2021.

La Commissione, composta dal Presidente Michele Camerota, scaurese d’origine – Console d’Italia ad Erbil, (capoluogo della Regione autonoma del Kurdistan iracheno) dall’Assessore Gennaro Orlandi e dalla Segretaria Generale Franca Sparagna, ha ritenuto di dover premiare all’unanimità la dott.ssa Zakia Seddiki, fondatrice e Presidente dell’Associazione “Mama Sofia”, in considerazione del suo impegno nella diffusione dei valori di pace, di giustizia e di solidarietà tra i popoli.

Alla associazione l’Amministrazione devolverà, come da regolamento, una somma di Euro 1500 da utilizzare per le attività sociali che svolge.

<<E’ un momento commovente e significativo l’attribuzione della prima edizione del Premio Attanasio alla moglie dell’ambasciatore italiano ucciso in Congo - ha dichiarato il Sindaco Stefanelli – è altresì anche un modo per la nostra comunità di rendere omaggio ai tanti italiani che rendono orgoglioso il nostro Paese servendolo con disciplina ed onore e mettendo a rischio anche la loro vita per l’affermazione dei valori di pace e di libertà che sono i pilastri del nostro sistema democratico e della nostra vita quotidiana>>.

 

 

 

<<Come cittadino di Minturno, sono fiero che il Comune abbia voluto intitolare un premio a favore di persone e realtà impegnate nel volontariato e nella cooperazione tra i popoli - ha dichiarato il Console Camerota - Un’iniziativa nata dalla sensibilità dell’Assessore Orlandi, che ringrazio anche per la sobrietà con la quale ha inteso gestire l’evento e per avermi voluto coinvolgere. Come amico e collega di Luca, è stata una giornata di commozione ed emozione e ringrazio Zakia per avere accolto l’invito a ritirare personalmente il premio>>.

Visibilmente commossa durante la cerimonia la dott.ssa Seddiki che ha ringraziato per il premio e l’attenzione riservatole dall’Amministrazione Comunale.

Alla cerimonia hanno preso parte il Presidente del Consiglio Comunale avv. Massimo Signore, il Vice Sindaco Elisa Venturo e l’Assessore Ilaria Pelle, vari consiglieri comunali e rappresentanti delle Forze dell’Ordine, tra cui il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Formia, tenente Alessandro Tolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


_______________

 


Relazioni Esterne - Cerimoniale

Tel. 0771/6608208

relazioniesterne@comune.minturno.lt.it

 

Natale al Castello - XVII edizione
Dal 6 all’8 gennaio la Festa della Befana a Minturno
COMUNICATO STAMPA
03.01.2023

Natale al Castello - XVII edizione Dal 6 all’8 gennaio la Festa della Befana a Minturno COMUNICATO STAMPA 03.01.2023

Nell'ambito della XVII rassegna "Natale al Castello”, il Comune di Minturno organizza la "Festa della Befana", interamente dedicata ai bambini. Si inizia venerdì 6 gennaio, in Piazza Portanova, con il mercatino della Pro Loco, con prodotti tipici e dolci sorprese. Dalle 11 alle 13, attenzione concentrata sull'animazione, con l'immancabile Befana, le mascottes, un caricaturista speciale, Mister S Bubble Show e il Variety Cartoon. Dalle ore 15 alle 18, occhi puntati su Piripicchio Clown giocoliere, farfalle luminose e Spazio al truccabimbi, ai giochi. Il Castello di Minturno sarà aperto eccezionalmente dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20 e sarà possibile ammirare la Casa incantata di Babbo Natale, il villaggio glaciale, il Museo etnografico minturnese, l'esposizione dei quadri votivi della Sagra delle Regne, i Presepi di Clara Pia Corrente, la Mostra di pittura di Simona Rotasso e la raccolta dedicata alla produzione cinematografica di Pier Paolo Pasolini. Alle 18 i riflettori si accenderanno sul concerto di musica popolare con Silvia Nardelli, il gruppo “Ritmi Briganti” e la partecipazione straordinaria di Gaia Stagno, che proporranno lo spettacolo "Quanno Roma se battezzao..."

Sabato 7 gennaio, dalle ore 16 alle 18, ancora animazione in Piazza Portanova e poi tutti al Castello per lo spettacolo teatrale per ragazzi "La Befana vien di notte" (ore 18), a cura della Compagnia “La Mansarda” di Caserta. Domenica 8 gennaio verrà il turno del pomeriggio culturale con "Traetto e la sua storia": visite guidate al Castello e alla Collegiata di San Pietro, con doppio turno alle ore 15,30 ed alle 16,30. A chiudere il calendario di eventi della 17^ Rassegna "Natale al Castello" sarà, alle 18, lo spettacolo teatrale "4 di cuori (+1)”, a cura della Compagnia “Calandra” di Tuglie (Lecce). Ingresso libero a tutti gli appuntamenti. In caso di pioggia, gli spettacoli programmati in piazza si terranno presso il Castello.

«Quest'anno - dichiara il Vicesindaco Elisa Venturo - abbiamo deciso di chiudere le Festività natalizie con un evento speciale dedicato alla Befana. Si tratta di tre giorni scanditi da un'inedita animazione in piazza e da divertenti spettacoli per i più piccoli. Non mancherà, nel centro storico di Minturno, un tocco di cultura con le visite guidate, il concerto di musica popolare ed il teatro. Il mercatino dell'artigianato animerà la piazza e darà vita ad un momento di incontro e di svago per tutte le età. La XVII edizione della Rassegna "Natale al Castello" ci ha regalato un mese intenso, nel quale si sono alternati spettacoli, concerti, proiezioni di film, esposizioni ed incontri letterari. Uno sforzo organizzativo compiuto dall’Ente, con il contributo della Regione Lazio, grazie all’apporto di artisti, compagnie e di associazioni ed al lavoro dello staff comunale".

 

ELEZIONI REGIONALI DEL LAZIO DEL 12 E 13 FEBBRAIO 2023 - ESERCIZIO DEL VOTO A DOMICILIO PER ELETTORI AFFETTI DA INFERMITÀ CHE RENDANO IMPOSSIBILE L'ALLONTANAMENTO DALL'ABITAZIONE

ELEZIONI REGIONALI DEL LAZIO DEL 12 E 13 FEBBRAIO 2023 - ESERCIZIO DEL VOTO A DOMICILIO PER ELETTORI AFFETTI DA INFERMITÀ CHE RENDANO IMPOSSIBILE L'ALLONTANAMENTO DALL'ABITAZIONE

Gli elettori impossibilitati a recarsi al seggio elettorale perché affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio del trasporto pubblico per disabili organizzato dal Comune, e gli elettori affetti da gravi infermità, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano,  possono esercitare il proprio diritto di voto presso l’abitazione in cui risiedono in occasione dello svolgimento delle consultazioni elettorali.

Come fare per essere ammessi al voto

Entro il 23 gennaio 2023 (termine ordinatorio), le persone interessate dovranno inviare al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritte, una dichiarazione dove si manifesta la volontà di votare presso l’abitazione nella quale risiedono, allegando  certificazione sanitaria rilasciata dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell’Azienda Sanitaria Locale, che riproduca l'esatta formulazione normativa e dal quale risulti la sussistenza, in capo all’elettore, delle condizioni di gravissima infermità (con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato) tali da impedire l’allontanamento dall’abitazione in cui dimora, copia del documento di riconoscimento e della tessera elettorale.

La dichiarazione e la documentazione allegata possono essere inviati anche in via telematica alle seguenti casella di posta elettronica:

email: elettorale@comune. minturno.lt.it
PEC: elettorale.minturno@pec. it

Ulteriori informazioni potranno essere richieste direttamente all’Ufficio Elettorale del Comune allo 0771 6608 262

Alla scoperta della Storia

Alla scoperta della Storia

 

dal mattino al pomeriggio, il Capodanno con le antiche vestigie di Minturnae

Apertura straordinaria del Comprensorio archeologico e Antiquarium di Minturnae

 

Ingresso gratuito

 

Quale augurio per un felice anno nuovo, domenica 1° gennaio 2023 il Comprensorio archeologico e l’Antiquarium di Minturnae saranno aperti straordinariamente con ingresso gratuito per tutti.

Si tratta di un’occasione unica per trascorrere le prime ore del nuovo anno nel luogo che -con le antica vestigie di Minturnae- racconta la storia millenaria del territorio.

L’area archeologica sarà visitabile dalle ore 8.30 fino al tramonto (ore 16.00) mentre l’Antiquarium resterà aperto fino alle ore 19.30.

 

Si ricorda che all’Antiquarium di Minturnae a Minturno e al Museo Archeologico Nazionale di Cassino è attualmente in corso l'esposizione temporanea Spiriti di Olimpia. Immagini di Paritani a cura di Marco Musmeci.

 

Comprensorio archeologico e Antiquarium di Minturnae

via Ferdinando II di Borbone s.n.c. – MINTURNO (Latina)

Nuovi orari di apertura in vigore da gennaio 2023, fatte salve diverse disposizione di apertura.

Lunedì: chiuso;

Martedì: Area archeologica: 8.30-16.00 (invernale), 8.30-19.00 (estivo);

Antiquarium: 8.30-19.30;

Mercoledì: chiuso;

Giovedì: Area archeologica: 8.30-16.00 (invernale), 8.30-19.00 (estivo);

Antiquarium: 8.30-19.30;

Venerdì: Area archeologica: 8.30-16.00 (invernale), 8.30-19.00 (estivo);

Antiquarium: 8.30-19.30;

Sabato: Area archeologica: 8.30-16.00 (invernale), 8.30-19.00 (estivo);

Antiquarium: 8.30-19.30;

Domenica: Area archeologica: 8.30-16.00 (invernale), 8.30-19.00 (estivo);

Antiquarium: 8.30-19.30.

Per informazioni: tel. 0771.780093

 

 

Si ringrazia per la diffusione della notizia

La Direzione

 

 

Comprensorio archeologico e Antiquarium di Minturnae - Minturno (Latina)
via Ferdinando II di Borbone s.n.c. - 04028 MINTURNO (LT) - I
tel. +39 (0)776 301168
PEO: drm-laz.minturno@cultura.gov.it
 
Ministero della Cultura
Direzione Regionale Musei Lazio
piazza Santa Croce in Gerusalemme n. 9/a – 00185 ROMA (RM) – I