Esplora contenuti correlati

 

Comune/Acqualatina - Un incontro per fare il punto sui lavori in corso

Stamane si è tenuto un incontro fra i rappresentanti dell’Amministrazione Civica e della società Acqualatina per fare un punto su tutti i lavori in corso e su quelli da realizzare nel territorio del comune di Minturno.

Dal 2017 ad oggi Acqualatina ha investito sul sistema idrico cittadino circa 10 milioni di euro. Tale investimento è stato impiegato su due direttrici principali. La prima è la realizzazione della condotta che collega l’acquedotto di Cellole a quello di Minturno e che consente alla nostra città di usufruire di circa 150 litri al secondo in più di risorsa idrica, oltre a quella che tradizionalmente giunge dalla sorgente di Capodacqua. La seconda direttrice riguarda, invece, il recupero fisico delle dispersioni idriche, attraverso la sostituzione della rete che corre nel territorio di Minturno. Infatti, i 15 km di condotta, completamente nuova, hanno consentito un recupero di risorsa di circa 60 litri al secondo, il che equivale al 25% di perdite evitate nel lasso temporale degli ultimi quattro anni.

«Gli investimenti effettuati – spiega il Sindaco Gerardo Stefanelli - sono, dunque, notevoli e hanno generato un importante impatto positivo, ma, allo stesso modo, hanno prodotto dei disagi per la viabilità dei cittadini. Ad esempio, in questo periodo, il tratto di Via per Castelforte è stato e sarà ancora interessato, per i prossimi 8 mesi, da lavori importanti che, ovviamente, ritarderanno la sistemazione della sede stradale. Per tale disagio ci scusiamo con i cittadini e con i turisti, ma gli interventi che si stanno realizzando sono significativi ed hanno una valenza di lungo periodo».

La predetta opera, nello specifico, riguarda la sostituzione della attuale condotta distributrice, con la posa di una nuova rete e la bonifica di circa 200 allacci. Nei prossimi giorni partiranno i lavori per la realizzazione di una nuova adduttrice, con un tubo da 500, che consentirà di ribaltare il serbatoio di San Marco fino a quello di Genzano, nonché a quello sito in località Tore. In questo modo, la risorsa idrica che proviene da Cellole potrà essere distribuita su tutta la parte bassa del territorio comunale, rappresentando una soluzione importante, sia nel caso di necessità di acqua nel periodo estivo, dovuta all’abbassamento della sorgente di Capodacqua, sia nei mesi invernali, quando occorre chiudere la citata sorgente per fenomeni di torbidità.

Si tratta di interventi importanti, che miglioreranno in maniera considerevole il sistema idrico e di distribuzione nel comune di Minturno.

 

 

Ufficio Relazioni Esterne